Stampa  
Codice:  
Course code:
5835
Anno accademico:
Academic year:
2008-2009
Titolo del corso:
Course title:
Geografia regionale A (Facoltà di Scienze della Formazione)
Regional Geography A
Modulo:  
Module:
Unico
Docente 1:
Teacher 1:
Alessandra Ghisalberti
Ruolo Docente 1:
Teacher 1:
Modalità 1:
Type 1:
Convenzionale
Settore scientifico-disciplinare:
Reference sector:
M-GGR/01 Geografia
Anno di corso:
Year of degree course:
Secondo quanto indicato dai piani di studio
According to each study plan
Facoltà:
Faculty:
Scienze della Formazione
Modalità di frequenza:
Type:
Non obbligatoria
Semestre:
Semester:
1
Sottoperiodo:
Sub period:
Numero totale di crediti:
Total credits:
5.0
Carico di lavoro
Workload
Attività frontale:
Lectures:
30.0
Esercitazioni:
Applied activities:
0.0
Studio individuale:
Individual work:
95.0
Attività didattica a piccoli gruppi:
Group work:
0.0
Seminari:
Seminars:
0.0
Laboratori:
Laboratories:
0.0
TOTALE (voci sopra-elencate):
TOTAL:
125.0
Ore di lezione settimanali:
6.0
Prerequisiti:
Prerequisites:
Nessuno
None
Obiettivi formativi:
Educational goals:
Offrire gli elementi concettuali per l’analisi geografica della mondializzazione
Offering conceptual elements for geographical analysis of globalization
Contenuto del corso:
Course contents:
Il modulo fornisce gli elementi teorici, gli strumenti metodologici e l’applicazione a singoli casi di studio dell’analisi geografica della mondializzazione. Nella prima parte viene sviluppato l’approccio sistemico relativo alla geografia delle reti che, con l’abbandono dei confini nazionali, mostra i singoli territori del locale strettamente correlati e interdipendenti con quelli propri della globalizzazione, mediante la mobilità: movimenti della popolazione, flussi e scambi di merci e informazioni. La seconda parte illustra la cartografia quale nuova strategia comunicativa nell’ambito della progettazione territoriale in grado di proporsi come strumento operativo imprescindibile di analisi geografica: la carta, liberata dal ruolo di strumento per la registrazione della realtà e grazie alle tecniche informatiche, si mostra produttore di informazioni e mezzo operativo nelle politiche di concertazione. La terza parte mostra l’applicazione di tale impostazione a casi di studio specifici (nazionali e internazionali) che costituiscono, al contempo, spunti di approfondimento per gli studenti sulla base dei loro singoli indirizzi curriculari. Gli esempi sono desunti da multipli contesti e concernono: l’analisi socio-territoriale (curriculum: Educatore sociale e di comunità), la protezione ambientale (curriculum: Educazione ambientale e politiche di territorio), il territorio multiculturale (curriculum: Educazione interculturale).
The course examines theoretical elements, methodological tools and their applications to some case studies on geographic analysis of globalization. In the first part, the course will explainthe systemic approach to the geography of networks that, abandoning national limits, shows that each local territory is strictly related to and dependent on global territories, through mobility: population movements, merchandise and information fluxes and changes. In the second part, cartography is illustrated as a new communication strategy in the context of territorial plans, in order to be an operational tool for geographical analysis: the map, free from the role of reality register and - thanks to information techniques - produces information and becomes a tool for co-management politics. The third part shows the application of such an approach to specific (national and international) case studies on the basis of each curriculum. The examples are taken from multiple contexts and concern: socio-territorial analysis (curriculum: Educatore sociale e di comunità), environmental conservation (curriculum: Educazione ambientale e politiche di territorio), multicultural territory (curriculum: Educazione interculturale).
Testo di riferimento 1:
Course text 1:
STUDENTI FREQUENTANTI: A. Vanolo, Geografia economica del sistema¬mondo. Territori e reti nello scenario globale, Utet Università, Torino, 2006, capitoli 1-2-3-4-6; E. Casti (a cura), Cartografia e progettazione territoriale, Utet Università ,Torino, 2007, capitoli 1-2-3-4-5-9-10-11-12-13. (pagine/pages: 180)
Testo di riferimento 2:
Course text 2:
STUDENTI NON FREQUENTANTI: A. Vanolo, Geografia economica del sistema¬mondo. Territori e reti nello scenario globale, Utet Università, Torino, 2006, per intero; E. Casti (a cura), Cartografia e progettazione territoriale, Utet Università ,Torino, 2007, per intero. (pagine/pages: 502)
Metodi didattici:
Teaching activities:
Lezioni frontali, lavori seminariali, strumentazioni visuali (power point)
Lessons, workshops, visualisations (power point)
Struttura della verifica del profitto:
Assessment:
orale
oral
Descrizione verifica del profitto:
La verifica concerne la preparazione acquisita sul programma, la capacità critica e l’adeguatezza della forma espositiva.
contents, critical capacity and exposition.
Lingua di insegnamento:
Teaching language:
italiano
Italian
Altre informazioni:
Other information:
Gli studenti non frequentanti dovranno studiare entrambi i volumi in bibliografia per intero.
Non-attending students must study all books.
 
Stampa