Stampa  
Codice:  
Course code:
37136
Anno accademico:
Academic year:
2009-2010
Titolo del corso:
Course title:
Diritto degli scambi interculturali
Law of Intercultural Exchanges
Modulo:  
Module:
Unico
U - Law of Intercultural Exchanges
Docente 1:
Teacher 1:
Annarita Lamberti
Ruolo Docente 1:
Teacher 1:
ModalitÓ 1:
Type 1:
Convenzionale
Settore scientifico-disciplinare:
Reference sector:
IUS/13 Diritto internazionale
Anno di corso:
Year of degree course:
secondo
Second
FacoltÓ:
Faculty:
Lingue e Letterature Straniere
ModalitÓ di frequenza:
Type:
Non obbligatoria
Semestre:
Semester:
1
Sottoperiodo:
Sub period:
0░
Numero totale di crediti:
Total credits:
5.0
Carico di lavoro
Workload
Attività frontale:
Lectures:
30.0
Esercitazioni:
Applied activities:
0.0
Studio individuale:
Individual work:
95.0
Attività didattica a piccoli gruppi:
Group work:
0.0
Seminari:
Seminars:
0.0
Laboratori:
Laboratories:
0.0
TOTALE (voci sopra-elencate):
TOTAL:
125.0
Ore di lezione settimanali:
3.0
Prerequisiti:
Prerequisites:
Si consiglia di aver sostenuto gli esami di Storia contemporanea e di Processi territoriali delle aree asiatiche o di averne frequentati i corsi.
Students should have passed exams in Contemporary History and Territorial Processes of Asian Countries or have attended the courses.
Obiettivi formativi:
Educational goals:
L?obiettivo del corso Ŕ valutare quale impatto gli scambi interculturali tra societÓ diverse, che si incrociano per la storia coloniale, per le relazioni internazionali contemporanee, per i flussi di notizie assicurati dai mass media o per i conflitti, hanno sugli apparati giuridici costituzionali dei paesi di diverse aree geografiche. Lo scenario e il linguaggio di questi incroci/scambi Ŕ il diritto internazionale, i temi sono la democrazia e i diritti umani.
The purpose of the course is to examine the impact of intercultural exchanges between different socities that intersect each other as a result of colonial history, contemporary international relations, the stream of news assured by the mass media or conflicts, and the effect that they have on the legal and constitutional systems of countries in different geographical areas. International law provides the backdrop and language for these intersections/exchanges, while the themes dealt with are democracy and human rights.
Contenuto del corso:
Course contents:
Il corso prende in esame il tema dei diritti umani, che rivela con piena evidenza come i fattori culturali rivestano un ruolo politico e giochino un ruolo attivo nell?influire sugli assetti giudici internazionali ed interni (del diritto pubblico e costituzionale), profilandosi come la ?zona di contatto? tra lo Stato e la societÓ, sfera pubblica globale in cui agisce l?opinione pubblica. ╚ opinione della maggiore dottrina internazionalistica che tali temi debbano essere affrontati con un?impostazione culturale e regionale. L?approccio della regionalizzazione, ormai consolidato negli studi di Diritto Internazionale e Costituzionale Comparato, evidenzia cinque macro regioni/contesti culturali, ovvero, America, Europa, Africa, Mondo arabo, Asia sud-orientale. Il corso prenderÓ in esame, nello specifico, i casi dell?Unione Europea e del continente americano e prevede due parti speciali: una sul Mondo arabo, che concerne i temi della relazione tra democrazia e ?ura, diritti umani nell?Islam e diritto internazionale islamico e le minoranze nel mondo arabo; e un?altra sulla Cina (regime autoritario in cui le concessioni all?economia capitalista convivono con la negazione dei diritti umani in Tibet e alla negazione della libertÓ religiosa.
The course examines the theme of human rights which shows with substantial evidence how cultural factors play a political and active role in influencing aspects of international and domestic law (public and constitutional law), and appears to be a "contact area" between the State and societies, like a global public sphere in which public opinion counts. It is the opinion of the main international doctrine that such themes should be tackled with a cultural and regional approach. The regionlisation approach, which has now been consolidated in Comparative International and Constitutional Law studies, points out five macro regions/cultural contexts: America, Europe, Africa, the Arab world and South East Asia. The course will look more specifically at the cases of the European Union and the American continent and will include two special parts: one regarding the Arab world concerning the relationship between democracy and ura, human rights in Islam and Islamic international law and the minorities in the Arab world; the other part will consider China (an authoritarian regime in which the concessions to the capitalist economy coexist with the negation of human rights in Tibet and the freedom of religion).
Testo di riferimento 1:
Course text 1:
Cassese A., 2008, I diritti umani oggi, Bari/Roma, Laterza (pagine/pages: 266)
Testo di riferimento 2:
Course text 2:
Per gli studenti interessati al quadrante dell'Asia Orientale Domenach J., 2003, Dove va la Cina? Da Tienanmen a oggi, Roma, Carocci (pagine/pages: 355)
Testo di riferimento 3:
Course text 3:
Per gli studenti interessati al quadrante del Medio Oriente Cilardo A., 2002, Il diritto islamico e il sistema giuridico italiano, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane (pagine/pages: 384)
Metodi didattici:
Teaching activities:
Lezione frontale e uso di presentazioni Power Point
Lectures and the use of Power Point presentations
Struttura della verifica del profitto:
Assessment:
orale
oral
Descrizione verifica del profitto:
Gli studenti saranno interrogati sui temi affrontati durante le lezioni e sui contenuti dei testi. Ai frequentati la docente rilascerÓ una dispensa. Si consiglia vivamente la frequenza
Students will be interviewed on the themes studied during the lectures and on the contents of the texts. The lecturer will distribute handouts to attending students. Attendance is strongly advised.
Lingua di insegnamento:
Teaching language:
Italiano
Italian
Altre informazioni:
Other information:
 
Stampa